Prima consulenza gratuita
lun-ven 09.00-13.00 / 14.30-18.00
Home News Partner UMIQ Lavora con noi Accedi

REGIONE MARCHE - Investimenti produttivi innovativi di alta rilevanza strategica

28/10/2020

Procedura valutativa a sportello – Presentazione delle domande dal 12 novembre  fino al 20 novembre ore 12:00


LA REGIONE MARCHE


METTE A DISPOSIZIONE DI TUTTE LE IMPRESE


CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO


fino al 50%


(fino a € 800.000,00 per Impresa)


PER INVESTIMENTI PRODUTTIVI INNOVATIVI DI ALTA RILEVANZA STRATEGICA


L’intervento intende promuovere il potenziamento del sistema imprenditoriale nel territorio delle Marche, attraverso il sostegno finanziario ad investimenti produttivi innovativi di alta rilevanza strategica, negli ambiti individuati dalla Strategia di specializzazione intelligente: meccatronica, manifattura sostenibile, home automation, salute e benessere.


Il programma dovrà, altresì, garantire una ricaduta e il mantenimento occupazionale.


Sono ammissibili le spese relative:



  • alla creazione di una nuova unità produttiva;

  • all’ampliamento di una unità produttiva esistente, di proprietà;

  • all’acquisto, recupero e riqualificazione di una unità produttiva esistente chiusa.


 Il programma di investimenti da proporre potrà essere integrato con ulteriori interventi riguardanti: 



  • l’attività di ricerca industriale e lo sviluppo sperimentale, rivolta a introdurre sul mercato nuovi prodotti o servizi, o adottare nuove tecnologie produttive che prevedano nuovi investimenti e ampliamenti produttivi;

  • la formazione del personale dipendente (neoassunti e/o riqualificazione dei lavoratori);

  • la sostenibilità ambientale, in termini di miglioramento dell’efficienza energetica nei processi produttivi e negli edifici e il riciclo e il riutilizzo dei rifiuti al fine di favorire la circolarità degli stessi in nuovi processi produttivi, in sostituzione della materia prima vergine.


I progetti dovranno essere avviati solo successivamente alla data di presentazione della domanda di partecipazione, comunque al massimo entro e non oltre 15 giorni dalla data in cui le imprese ricevono la comunicazione di concessione delle agevolazioni.