Prima consulenza gratuita
lun-ven 09.00-13.00 / 14.30-18.00
Home News Partner UMIQ Lavora con noi Accedi

REGIONE EMILIA ROMAGNA - Accordi regionali di insediamento e sviluppo delle imprese

15/10/2020

Misura attiva. Procedura valutativa a graduatoria.


1a finestra: dal 1 dicembre 2020 al 30 gennaio 2021


LA REGIONE EMILIA ROMAGNA


METTE A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE


CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO


FINO AL 50%


PER LO SVILUPPO E INSEDIAMENTO DELLE IMPRESE


IN EMILIA ROMAGNA


Il bando è finalizzato a promuovere l’insediamento e lo sviluppo tali da accrescere la capacità innovativa e produrre significati effetti occupazionali delle Imprese che esercitano attività diretta alla produzione di beni e servizi non ancora attive in Emilia Romagna, ma che intendono investire sul territorio regionale e Imprese già presenti con almeno una sede operativa in Emilia Romagna che intendono realizzare investimenti.


Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa per i seguenti progetti:


Attività di ricerca e sviluppo – contributo massimo concedibile fino a € 3.000.000,00


Investimenti nelle aree assistite e per le PMI – contributo massimo concedibile fino a € 1.500.000,00 per:



  • macchinari;

  • impianti;

  • attrezzature varie;

  • programmi informatici;

  • brevetti;

  • licenze;

  • know how e conoscenze tecniche non brevettate relative a nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi.


Acquisto servizi di consulenza per le PMI – contributo massimo concedibile fino a € 500.000,00


Investimenti per l’efficienza energetica e l’impatto ambientale – contributo massimo concedibile fino a € 500.000,00 per:



  • impianti e attrezzature;

  • programmi informatici, brevetti, licenze, know-how.


Formazione – contributo massimo concedibile fino a € 500.000,00 per:



  • prima formazione, riqualificazione dei lavoratori , aggiornamento dei lavoratori.


Assunzione di lavoratori svantaggiati e occupazione di lavoratori disabili – contributo massimo concedibile fino a € 1.000.000.


Investimenti in strutture di ricerca – contributo massimo concedibile fino a € 3.000.000,00 per:



  • opere e infrastrutture specifiche, ad eccezione di edificazione di nuovi immobili;

  • impianti, attrezzature;

  • programmi informatici, brevetti,licenze;

  • know-how e conoscenze tecniche non brevettate relative a nuove tecnologie.


Tutte le tipologie di spese sono ammissibili a partire dal 1 gennaio 2021 e comunque dopo a presentazione della domanda.


Il programma di investimento, oggetto del contributo, deve completarsi entro il 31 dicembre 2022.