Prima consulenza gratuita
lun-ven 09.00-13.00 / 14.30-18.00
Home News Partner UMIQ Lavora con noi Accedi

REGIONE LOMBARDIA - Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "AL VIA"

23/11/2020

LA REGIONE LOMBARDIA


METTE A DISPOSIZIONE DELLE PMI


CONTRIBUTI SINO AL 65%


+


FINANZIAMENTO SINO AL 95%


DEL TOTALE DEGLI INVESTIMENTI PER LA VALORIZZAZIONE DEGLI INVESTIMENTI AZIENDALI


 Sono ammesse le seguenti tipologie di spese:



  1. Macchinari, impianti e attrezzature;

  2. Sistemi gestionali integrati (software & hardware);

  3. Arredi nuovi di fabbrica necessari per finalità produttive;

  4. Opere murarie, opere di bonifica, impiantistica e costi assimilati;

  5. Acquisizione di marchi, di brevetti e di licenze di produzione.


Sono inoltre ammesse spese per l’emergenza Covid-19



  1. Macchinari relativi ai sistemi di misurazione e controllo della temperatura corporea a distanza, anche con sistemi di rilevazione biometrica;

  2. Sistemi software e sistemi IOT per il distanziamento e la sicurezza dei lavoratori;

  3. Interventi strutturali all’impianto di areazione della struttura;

  4. Rimodulazione e riprogettazione del layout degli spazi di lavoro;

  5. Spese di consulenza riferite all’adeguamento aziendale in ambito sanitario.


Il progetto per ottenere i Contributi può essere presentato su tre differenti linee:



  • Linea Sviluppo Aziendale che prevede ammodernamento e ampliamento produttivo (l’ammontare minimo dell’investimento deve essere almeno € 53.000,00);

  • Linea Rilancio Aree Produttive che include ammodernamento e ampliamento produttivo legati a piani di riqualificazione e/o riconversione territoriale di aree produttive (l’ammontare minimo dell’investimento deve essere almeno € 53.000,00);

  • Linea Investimenti Aziendali Fast, che finanzia investimenti su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo ivi compresi quelli legati all’adeguamento ai nuovi protocolli sanitari e di sicurezza in seguito all’emergenza Covid-19 (l’ammontare minimo dell’investimento deve essere almeno € 100.000,00);