Prima consulenza gratuita
lun-ven 09.00-13.00 / 14.30-18.00
Home News Partner UMIQ Lavora con noi Accedi

REGIONE LOMBARDIA - Avviso Pubblico per l'adozione di Piani Aziendali di Smart Working

10/12/2020

Misura con valutazione a sportello - Presentazione delle domande dal 16 dicembre 2020


LA REGIONE LOMBARDIA


METTE A DISPOSIZIONE DEI SOGGETTI CHE


ESERCITANO ATTIVITA’ ECONOMICA


CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO


(sottoforma di Voucher fino a € 22.500,00)


PER L’ADOZIONE DI PIANI AZIENDALI DI SMART WORKING


Il presente Avviso è finalizzato a promuovere modelli innovativi di organizzazione del lavoro per incrementare la produttività aziendale e il benessere di lavoratori e lavoratrici, e ad agevolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, eliminando il vincolo del luogo ove deve essere svolta la prestazione e lasciando libertà di scelta al lavoratore. 


Sono finanziabili gli interventi di supporto all’adozione (Azione A) e all’attuazione (Azione B) del piano di smart working realizzati sul territorio lombardo, articolati come segue: 


A.    Supporto all’adozione del Piano di smart working:


1. Attività preliminari all’adozione del piano di smart working (analisi organizzativa dei processi interni aziendali, individuazione di tecnologie digitali idonee per lo smart working);


2.  Attività di formazione rivolta al management/middle management e agli smart worker (le attività di formazione dovranno essere caricate sul sistema informativo Finanziamenti Online di Regione Lombardia all’interno dell’offerta formativa “Smart Working”);


3.  Avvio e monitoraggio di un progetto pilota (verifica dell’andamento del piano di smart working progettato). 


B.   Supporto all’attuazione del Piano di smart working:


4. Acquisto di strumentazione tecnologica (Notebook, smartphone, accessori e software. Non è ammissibile l’acquisto di beni usati, il noleggio e il leasing finanziario).


N.B. Possono presentare domanda i soggetti che esercitano attività economica e che hanno un numero di dipendenti almeno pari a 3


 Tutte le attività connesse all’adozione e all’attuazione del piano di smart working dovranno essere realizzate e quietanzate entro 270 giorni solari dalla data di comunicazione di avvio delle attività.