Prima consulenza gratuita
lun-ven 09.00-13.00 / 14.30-18.00
Home News Partner UMIQ Lavora con noi Accedi

CAMCOM BERGAMO - INTRODUZIONE DI TECNOLOGIE DIGITALI 4.0

05/05/2021

LA CAMERA DI COMMERCIO DI BERGAMO METTE A DISPOSIZIONE DELLE MPMI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINO A € 10.000,00 PER L’INTRODUZIONE DI TECNOLOGIE DIGITALI 4.0


La Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura di Bergamo intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle MPMI di tutti i settori economici attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci green oriented del tessuto produttivo.


a.    servizi di consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie tra indicate dal bando. Tali spese devono rappresentare almeno il 30% dei costi ammissibili;


b.    acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti indicate dal bando, nel limite massimo del 70% dei costi ammissibili;


c.     spese per l’abbattimento degli oneri di qualunque natura (quali spese di istruttoria, interessi, premi di garanzia, ecc.) relativi a finanziamenti, anche bancari, per la realizzazione di progetti di innovazione digitali riferiti agli ambiti tecnologici indicati dal bando. Tali spese non possono superare il limite del 10% del costo totale del progetto finanziato.


I soggetti proponenti possono essere:



  • DIHDigital Innovation Hub ed EDIEcosistema Digitale per l'Innovazione, di cui al Piano Nazionale Industria 4.0;

  • Competence Center di cui al Piano Nazionale Industria 4.0, centri di ricerca e trasferimento tecnologico, parchi scientifici e tecnologici, centri per l’innovazione, Tecnopoli, cluster tecnologici ed altre strutture per il trasferimento tecnologico, accreditati o riconosciuti da normative o atti amministrativi regionali o nazionali;

  • Incubatori certificati e incubatori regionali accreditati;

  • FABLAB, definiti come centri attrezzati per la fabbricazione digitale che rispettino i requisiti  internazionali definiti nella FabLab Charter (http://fab.cba.mit.edu/about/charter/ );

  • centri di trasferimento tecnologico su tematiche Industria 4.0 (http://www.unioncamere.gov.it/P42A3764C3669S3692/elencodeicentriditrasferimentotecnologicoindustria40certificati.htm );

  • startup innovative e PMI innovative;

  • Istituti tecnici Superiori (ITS) - ulteriori soggetti proponenti a condizione che essi abbiano realizzato nell’ultimo triennio  almeno tre progetti per servizi di consulenza alle imprese nell’ambito delle tecnologie sopra indicate, per cui si candida come soggetto proponente e a beneficio di clienti diversi. Il soggetto proponente è tenuto, al riguardo, a fornire adeguate informazioni in fase di presentazione della domanda, attraverso la compilazione del modulo di autodichiarazione.


Tutte le spese possono essere sostenute a partire dal 1° gennaio 2021 fino al 120° giorno successivo alla data della Determinazione di approvazione della graduatoria delle domande ammesse a contributo.